Ignoto pittore napoletano
(secolo XVII)

Cristo crocifisso e la Maddalena

Olio su tela; cm 178 x 150
Prov.: Napoli, Palazzo arcivescovile

I Vangeli e una tenace tradizione letteraria e artistica hanno identificato in lei la peccatrice senza nome che lavò e profumò i piedi del Messia, asciugandoli con la sua lunga chioma (il prezioso abito rosso in cui è ritratta in questa devozione al Cristo in croce, caratterizzato da effetti di luci cangianti, simboleggia giusto l’espressione simbolica della sua umanità che la condusse dal peccato al pentimento e poi al perdono). Maria Maddalena era invece una delle pie donne al seguito di Gesù, che la mattina dopo il sabato, assieme ad altre, si diresse al sepolcro per ungere il corpo del Crocifisso. Di più, fu colei che vide il Risorto prima ancora di chiunque altro, guadagnandosi l’appellativo di “apostolo degli apostoli”.