Giovanni Balducci
(Firenze, 1560 ca.-doc. a Napoli fino al 1631)

San Gennaro con il cardinale Alfonso Gesualdo

Olio su tavola; cm 282 x 206
Prov.: Napoli, Cattedrale

Nato a Calitri nel 1540 nella famiglia Gesualdo, Alfonso fu cardinale a 21 anni non ancora compiuti, e in poco più di trent’anni divenne arcivescovo di Conza, vescovo di Albano, di Frascati, di Porto e Santa Rufina, di Ostia, e infine arcivescovo di Napoli dal 1596. Uomo forte e di grande esperienza diplomatica, autoritario e riformista, nei suoi sette anni di governo della Curia partenopea si
preoccupò di porre rimedio alla cattiva cura pastorale dando risposte adeguate e rapide alle nuove esigenze della popolazione e di una metropoli europea di oltre 250.000 abitanti. Qui è rappresentato dall’artista fiorentino ai piedi del patrono Gennaro; mentre il giovanetto con le ampolle del sangue miracoloso potrebbe essere Ascanio Filomarino, futuro cardinale di Napoli.