Giovan Tommaso Fasano
(Solofra, 1646-notizie fino al 1723)

Visione di Santa Rosa

Affresco; cm 180 x 300
Chiesa di Santa Maria di Donnaregina Nuova

Sotto la volta affrescata con la Madonna e il Bambino circondati da Santi, ecco due lunette dedicate a un’anima straordinaria proveniente da oltreoceano. Nata a Lima, Santa Rosa, al secolo Isabella Flores (1586-1617), restò affascinata dall’opera di Santa Caterina da Siena, presa a modello di vita. Scelse a vent’anni di vestire l’abito del Terz’ordine domenicano e allestì nella casa materna un ricovero per gli indios bisognosi, dove prestava assistenza a bambini e anziani abbandonati. Ebbe visioni, fece miracoli. La dedizione totale verso Cristo portò la giovane a condividerne sia la passione della crocifissione, sia a fondersi totalmente con Gesù, anima e corpo: vere “nozze”, come avviene soltanto nel cuore e nella mente dei mistici.